Scale

Una guida per illuminare al meglio le scale

Illuminazione | Scale

Perché illuminare la tue scale è un must-have

Si parla spesso di illuminazione di cucine, sale da pranzo, salotti, uffici, camere ecc.

Tuttavia, una zona che viene spesso trascurata è quella delle scale per interni. L’illuminazione delle scale passa spesso in secondo piano ma non deve essere sottovalutata; ha una funzione pratica, ma ha anche un ruolo decorativo. Avere una scala non illuminata è estremamente pericoloso. Poter vedere dove si mettono i piedi migliora la sicurezza per noi, per la nostra famiglia e per i nostri ospiti, senza contare la prevenzione di molti incidenti domestici. Per ottenere un risultato perfetto è necessario partire dallo stile architettonico e decorativo dell’edificio, in modo da garantire la perfetta armonia tra le parti. Diamo adesso un’occhiata ad alcune soluzioni pensate da noi di HD HOUSE.

Luci da parete

Le luci da parete possono essere una semplice soluzione per illuminare la vostra scala se non siete pronti per un vero e proprio cambio di look. Sono facili da installare ed è possibile spaziare tra una varietà di luci che dovrebbero intonarsi allo stile della vostra abitazione e del vostro arredamento. È possibile scegliere tra lampade pensili, lampadine LED, e molto altro ancora. È sufficiente posizionarne una o più ad intervalli casuali per fare in modo che i vostri passi siano sempre illuminati.

 

Luci incassate

Le Luci incassate hanno moltissimi usi. Se posizionate correttamente possono portare alle scale vivacità e arricchire la vostra casa donando un tocco di design senza eguali. Possono essere installati tramite faretti, montate a parete o incastonate negli spazi tra uno scalino e l’altro per donare uniformità di luce.

 

Striscia di luci

E’ uno dei metodi più popolari per illuminare una scalinata. Le luci possono essere poste direttamente sotto ciascun gradino, posizionate sulla parete, oppure possono essere poste sul lato della ringhiera stessa. Questa soluzione illuminerà le vostre scale in modo elegante e avranno un effetto WOW.

 

Le luci pendenti

Le luci pendenti sono indicate principalmente per le scale a chiocciola. Questo tipo di luci aggiunge un tocco di carattere al vostro arredamento.

 

 

 

 

 

 

 

La scala a chiocciola, dall’antichità a oggi

Scale

Per quanto riguarda le scale da interno, la scala a chiocciola rappresenta una vera e propria soluzione salvaspazio, estremamente utile in tutti quei contesti che richiedono la massima ottimizzazione delle volumetrie. Tale tipologia di scale da interno, infatti, si sviluppa in altezza anziché in lunghezza, riducendo al minimo l’ingombro: si viene così a eliminare il sottoscala, che spesso rimane uno spazio “morto” nella casa.

Un antico strumento di difesa

Sapevate che anticamente la scala a chiocciola era utilizzata come strumento di difesa in torri, castelli e strutture militari? Non è un caso che le scale a chiocciola dell’epoca girassero solitamente in senso orario (cioè verso destra): in questo modo gli aggressori che tentavano di conquistare la torre salendo la scala si trovavano con il pilastro centrale sul lato destro e avevano una minore libertà di movimento con la spada, che appunto veniva tenuta nella mano destra. Inoltre i nemici risultavano un facile bersaglio per i difensori che si trovavano in cima alla scala e potevano essere scaraventati di sotto, grazie anche all’assenza strategica del parapetto.

La scala a chiocciola oggi

Nel corso dei secoli la scala a chiocciola ha fatto davvero molta strada, diventando un vero e proprio elemento di design. Alla pietra, al legno e al ferro si sono aggiunti anche l’acciaio e il vetro, dando vita a soluzioni innovative e ipermoderne non solo per interni ma anche per esterni. Oltre alla classica pianta tonda esistono anche modelli a pianta quadrata (ideali da posizionare a un angolo della stanza) e perfino audaci scale che salgono a spirale senza palo centrale, incredibilmente leggere ed eleganti.

Per una scala da interno realizzata con tale tecnica, affinché possa risultare pratica e funzionale, il diametro minimo deve essere di 120 cm, ma può arrivare anche fino a 300 cm per una scala davvero imponente. Per quanto riguarda invece l’alzata del gradino, è meglio non superare i 20 cm di altezza per non rendere troppo faticoso salire la scala.

Chiaramente la progettazione della scala a chiocciola (al pari di qualsiasi altro stile di scale da interno) è estremamente delicata e richiede attenzione e precisione: ecco perché è importante rivolgersi a dei professionisti del settore come HD House di Luca Pannacci, specialisti in scale da interno a Perugia. Venite a trovarci: saremo lieti di proporvi la soluzione più adatta per la vostra casa!